Nei giorni festivi sono andata a trovare Sara Tommasi, è stato un bell’incontro carico di energia emotiva, ricco di ispirazione, serenità, gioia.

Era più in forma che mai, ci siamo già conosciute diversi mesi fa, ho avuto il piacere di intervistarla, una ragazza molto intelligente, fragile, sensibile.

Del passato di Sara non ci interessa, molte persone non sono perfette, e non siamo qui per giudicare nessuno.

Sara in un momento di vita è stata messa a dura prova, hanno sfruttato la sua bellezza, la sua fama, il suo modo delicato di vivere, la sua solitudine, la sua vita appesa a un filo di fragilità.

Oggi dopo una lunga pausa, un ritrovato equilibrio, una vita bucolica nel cuore dell’Umbria, mi sento di dire che lei c’è, Sara Tommasi, è tornata.

Siamo andate a fare un giro per Terni, fra un cappuccino all’Hotel Michelangelo, e il ristorante giapponese in cui abbiamo cenato, di cui vi parlerò nel prossimo articolo,  ci siamo divertite a fantasticare sui nuovi look della stagione, sul colore degli abiti che ci piacciono di più, sui locali migliori d’Italia, sulla vita di tutti i giorni…  e poi sono andata a trovare anche la splendida mamma, una donna bellissima e di classe, che ogni volta mi accoglie con dolcezza.




Ora è serena, e si occupa di se stessa, va in palestra, cammina molto, va in piscina,  si occupa dell’attività familiare che produce dolci tipici umbri.

Una ragazza eclettica, attrice, showgirl, modella, un personaggio che ha fatto discutere la platea, ma che ha molte attitudini, è un talento naturale, parla 5 lingue, è laureata alla Bocconi con il massimo dei voti e ha studiato la lingua inglese a New York nelle migliori scuole.

E’ molto attesa in televisione, molto contesa per alcuni reality, corteggiata dalle migliori produzioni professionali del mondo dello show-business, la showgirl però si fa attendere, è giusto che in televisione e nel cinema ci torni solo con il sorriso di chi ne ha combinate tante, ma che ora vuole sfoggiare il proprio talento innato senza interferenze.

Un grande augurio per questo 2017 alla mia amica Sara Tommasi.

                                                  Ti voglio bene. 

 

Jacket by Zaful

Dress By Chanel

Hat by Chanel

Bag by La Carrie Bag

Stockings by Calzedonia

Boots by Giancarlo Paoli

 

Photo by Gianluigi Barbieri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Post comment